olio-extra-vergine-di-oliva-benefici_800x533

Olio extravergine d’oliva, quali sono gli effetti benefici sulla salute?

L’olio extravergine di oliva costituisce un grande alleato per la salute perché contiene importanti proprietà benefiche. Analizziamo le caratteristiche di questo prezioso alimento per poi passare all’elenco dei suoi numerosi benefici.

L’olio extravergine di oliva: caratteristiche

L’olio extravergine di oliva è un alimento che presenta molteplici vantaggi per la salute e viene ricavato dal frutto delle piante dell’olivo. Per ottenere questo prodotto si utilizzano dei processi meccanici che comportano la pressatura delle olive e dei processi fisici che consistono nella decantazione, centrifuga e filtrazione. L’olio extravergine di oliva è composto maggiormente da lipidi ricchi di acidi grassi e può essere utilizzato nella cucina per varie preparazioni, partendo dalle fritture fino alla conservazione dei cibi sott’olio. L’olio d’oliva si può ritenere puro e quindi per la sua produzione non vengono utilizzati solventi chimici, coadiuvanti ad azione chimica o biochimica, processi di riesterificazione o miscele con oli di diverse specie. Occorre dunque riconoscere questa particolare qualità di olio da altri che vengono sottoposti a processi di estrazione chimica con solventi come l’olio di oliva raffinato e l’olio di sansa d’oliva.

Bisogna inoltre fare attenzione all’olio venduto nei supermercati a bassi costi in quanto potrebbe non essere vero extravergine.

L’etichetta dell’olio extravergine deve sempre riportare determinate informazioni tra cui: il nome del prodotto, la denominazione di vendita, il volume nominale e la data di scadenza. Questo tipo di olio si può definire perfetto quando presenta un punteggio organolettico uguale o superiore a 6,5 e possiede un’acidità libera espressa in acido oleico inferiore a 0,8 g per 100 g.

I benefici dell’olio extravergine d’oliva aumentano quando si sceglie un prodotto proveniente da agricoltura biologica in quanto non è previsto l’uso di sostanze tossiche per la coltivazione degli ulivi. Se si ricerca una qualità superiore di questi prodotti si può optare verso quello estratto a freddo che è ottenuto da una spremitura delle olive ad una temperatura inferiore ai 27° C. Per garantire una perfetta conservazione dell’olio è importante tenere le bottiglie lontano dalle fonti di luce e di calore. I contenitori devono sempre essere di vetro scuro in modo che il contenuto non si possa deteriorare con il tempo dopo una lunga esposizione alla luce. Scopriamo nel prossimo paragrafo tutti i benefici di questo speciale alimento utilizzato e conosciuto sin dall’antichità per le sue importanti proprietà.

Gli effetti benefici dell’olio extravergine di oliva

L’olio extravergine di oliva fa bene alla salute in quanto è un prodotto genuino e naturale capace di apportare all’organismo una serie di sostanze preziose e nutrienti. Anzitutto l’olio extravergine d’oliva fa bene al cuore perché contiene acidi grassi monoinsaturi in grado di prevenire i disturbi cardiovascolari. Esiste una stretta correlazione anche tra l’olio extravergine di oliva e il colesterolo infatti la povertà di grassi saturi contenuti in questo alimento impedisce l’occlusione delle arterie, l’arteriosclerosi e l’infarto del miocardio quindi possiamo affermare che, l’uso di olio extravergine d’oliva di buona qualità, aiuta a combattere il colesterolo anche a tavola. L’olio extravergine di oliva ha benefici tali da influire sulla riduzione del rischio d’infarto, di ictus, di trombosi e di coronapatie in genere. Gli effetti benefici dell’olio extravergine di oliva sono dati anche dalla presenza dei polifenoli ossia degli antiossidanti naturali che proteggono le membrane cellulari prevenendo la comparsa di molti tumori. Per capire se nell’olio sono presenti i polifenoli è sufficiente assaggiarlo e notare se si avvertono al gusto delle note amare e piccanti allo stesso tempo.

L’olio extravergine di oliva e la salute sono collegati anche quando si parla di bellezza essendo questo un alimento ricco di vitamina E che ritarda dunque i processi d’invecchiamento. La vitamina E svolge anche un’efficace azione antitrombotica e vasodilatatrice oltre a rinforzare le pareti dei capillari. L’olio extravergine di oliva fa bene alla pelle anche quando si tratta di proteggerla dai tumori. Diversi studi hanno dimostrato che questo alimento possiede proprietà antinfiammatorie e può ridurre i dolori a livello articolare e muscolare. L’extravergine possiede una quantità di sostanze come l’omega 3 e 6 tali da renderlo molto simile al latte materno. Una recente ricerca ha evidenziato inoltre che l’olio extravergine di oliva fa bene al fegato ed infatti la presenza degli acidi grassi monoinsaturi contrasta l’accumulo di grasso nel fegato. A quanto pare l’idrossitirolo, un fenolo contenuto nell’olio d’oliva, migliora la steatosi epatica nei bambini obesi o affetti da fegato grasso. I fenoli sono appunto in grado di inibire i processi ossidanti e sono presenti in molti alimenti e bevande tra cui l’olio extravergine di oliva. Ricavando queste sostanze dall’olio e possibile seguire delle cure farmaceutiche in grado di curare queste patologie con ottimi risultati.

Quando si conduce una vita fisica regolare e costante assumendo l’olio extravergine di oliva è possibile ridurre del 30% l’accumulo di grasso. Altri studi scientifici hanno confermato che questo alimento è particolarmente indicato per la prevenzione del cancro al seno e del morbo di Alzheimer. Un altro beneficio dell’olio extravergine è quello di rallentare l’assorbimento degli zuccheri da parte del fegato ritardando anche l’abbassamento della glicemia. Questo accade perché le molecole aromatiche contenute nell’olio sono in grado di stimolare il senso di sazietà. Si tratta di un vero e proprio elisir di lunga vita che diventa ancora più efficace quando viene utilizzato a crudo come condimenti nei piatti tipici della dieta mediterranea. A giovare della sua azione è anche l’apparato digerente in quanto rende possibile la riduzione delle secrezioni di acidi gastrici, delle ulcere e ha un grande potere antiossidante. Per ottenere buoni risultati con l’assunzione dell’olio extravergine di oliva, specialmente per quanto riguarda il colesterolo, è sempre consigliabile non esagerare nelle dosi. Infatti ogni eccesso può comportare l’ottenimento dell’effetto opposto a quello ricercato.

Tante altre curiosità e risposte sull’olio extravergine d’oliva, potrete trovarle nella sezione “Cos’è l’olio EVO” sul sito di Olio Cristofaro.