Siti internet: 5 step fondamentali per realizzare un sito di successo

Una delle domande che più vengono poste nel mondo del web è come costruire un sito web. Si può provare a fare da soli o affidarci a dei professionisti come OGS Informatica, agenzia web con sede a Foligno, che si occupa proprio di questo. Ma vediamo insieme come possiamo immaginare la costruzione di un sito da zero.

Come costruire un sito?

Ci sono alcune piattaforme come WordPress o Tumblr che sono gratuite. Ovviamente c’è una differenza di piano di azione che si basa sulla complessità di sito o se abbiamo bisogno di webhosting ma si può iniziare a ragionare. Questa opzione, però, ha delle falle. La prima è che questi siti non fanno risparmiare soldi davvero. Si viene agganciati con l’opzione gratuita ma poi per fare le cose per bene c’è bisogno di acquistare. La seconda motivazione per non farlo è che ci sono opzioni limitate nella costruzione del sito, anche per quanto riguarda il design, la funzionalità o l’accesso ai file. La terza falla è che tutti pensano che costruire un sito web su queste piattaforme sia più facile ma anche questo è un falso mito. Costruire un sito che funzioni non è facile per nulla, c’è sempre bisogno di una certa conoscenza per far sì che un sito possa fare la differenza rispetto agli altri. Allora cosa serve davvero?

Step 1: si ha bisogno di uno spazio in web hosting

Bisogna, come prima cosa, cercare uno spazio in web hosting.  Le società di hosting vi offrono, a pagamento, uno spazio per il vostro sito, così come il vostro computer vi offre lo spazio per i vostri file. Si deve acquistare un pacchetto di hosting da un provider di hosting che offre uno spazio dove caricare il sito e anche la registrazione del nome del dominio. Una volta che hai il nome del sito il gioco è fatto e si può iniziare. Considerate la qualità del web hosting e il customer service che funzioni h24.

Step 2: scegliere il nome giusto

E’ molto importante avere l’idea giusta per il nome giusto per il sito. Infatti è molto interessante avere un’idea specifica e non restare impegolati in un’idea generale che non serve a nulla. Bisogna, infatti, trovare la nicchia di mercato che ci interessa e dobbiamo, anche, ragionare facilmente su un nome semplice da digitare, senza troppi fronzoli e che non possa essere confuso con altri. Ci sono alcuni siti, comunque, che permettono di trovare soluzioni carine con combinazioni originali. Fate un giro.

Step 3: scegliere un CSM giusto

Il CSM è l’acronimo di content management system. Un buon CSM ci permette di modificare i nostri file dallo stesso sito tutte le volte che vorremmo. Oltretutto ci permette di modificare il layout, le impostazioni e i contenuti, creando nuovi post e nuove pagine. Non c’è un CSM perfetto ma possiamo trovare quello che più si avvicina alle nostre esigenze. Wordpress, ad esempio, è una buona opzione di CSM che funziona in maniera rapida e performante.

Step 4: scegliere una buona identità del marchio

Siamo già al punto di avere sito web funzionante ma dobbiamo renderlo fantastico. Allora dobbiamo pensare a un tema che sia funzionale e bello. Questo si può fare direttamente sul WordPress ma anche su siti terzi che vendono temi premium che possono fare al caso nostro ma che hanno un costo. L’installazione del tema è piuttosto semplice, quindi non c’è bisogno di chissà quale skill.

Step 5: creazione di un logo per la commercializzazione

Molto importante è anche accattivare il lettore con un logo che funzioni e che differenzi, in maniera interessante, tutto ciò che succede attorno al sito e al business che stiamo pensando di creare. Abbiamo bisogno di commercializzare ciò che stiamo vendendo, che sia un prodotto empirico o che sia un’idea, quindi abbiamo bisogno di essere riconosciuti nella marea di siti che abbiamo sul web. Per questa ragione possiamo sempre pensare a un professionista della grafica che ci permetta di poter avere un logo riconoscibile e che funzioni. Immaginate, per un attimo, lo smile di Amazon o il baffo della Nike. Sono così iconici che ci fanno pensare a quel business senza avere qualcosa di concreto sotto il naso ed è assolutamente incredibile. Quindi il consiglio che possiamo dare è: si può pensare di fare da soli un sito ma ci sono tante magagne e tanti trucchi a cui pensare, quindi, come in tutte le cose, sarebbe molto meglio affidarsi a un team di professionisti che sia in grado di risolvere, anche con un solerte customer service, tutto quello di cui abbiamo bisogno e tutti i dubbi che ci possono venire nel momento in cui abbiamo questo o quel problema da risolvere. Non abbiate, però, paura di iniziare: il web è il futuro e un sito ci può garantire una visibilità mondiale a costi decisamente ridotti e nel giro di pochissimo tempo.