cosa portare in valigia per Medjugorje

Cosa mettere in valigia per Medjugorje

Medjugorje, cittadina della Bosnia, è meta di pellegrinaggio raggiunta dai fedeli durante tutto l’anno, spesso con delle gite organizzate. La posizione del sacro villaggio è in altura; questo fatto, associato con una relativa vicinanza al mare, fa si che vi sia una vasta escursione termica durante il giorno e un clima variabile di stagione in stagione: ecco quindi una lista di consigli su cosa mettere in valigia per Medjugorje.

Se visiterete Medjugorje nelle stagioni di primavera e estate (i mesi migliori sono maggio, luglio e agosto), troverete un clima caldo durante il giorno, che rinfresca soltanto alla sera. E’ quindi consigliabile vestirsi a strati, evitando però di portare con sé abiti troppo attillati e corti, pantaloncini, gonne, canottiere, nel rispetto della religiosità del posto. Mettete in valigia inoltre i giusti accessori per ripararvi dal sole, come ad esempio un cappellino a tesa e degli occhiali da sole. Non dimenticatevi nemmeno la crema solare.

Se pianificate un viaggio a Medjugorje durante l’autunno-inverno, le temperature si faranno più rigide, e un abbigliamento da montagna fa sicuramente al caso vostro: mettete in valigia un vestiario di qualità che vi permetta di non soffrire il freddo e di potervi muovere con agilità e comodità. Anche in questo caso gli accessori sono importanti per ripararvi dal freddo: cappellino, sciarpa e guanti sono un must che dovete portare, a seconda anche delle vostre abitudini.

Qualsiasi sia la stagione in cui vi recherete in pellegrinaggio a Medjugorje, ricordatevi di portare con voi scarponcini da montagna nelle stagioni più rigide o scarpe da ginnastica durante la bella stagione. In particolare, il consiglio per l’inverno e per le stagioni più piovose è quello di indossare scarpe in goretex, o in materiale comunque idrorepellente. Per l’estate, nonostante le temperature più alte, si sconsiglia assolutamente di portare scarpe aperte.

Tutte queste considerazioni sulle calzature derivano dalle caratteristiche stesse del percorso del pellegrinaggio. Spesso infatti si tratta di strade non asfaltate, ciottolose, scoscese e a tratti tortuose. Il terreno su cui si cammina può essere fangoso in caso di pioggia, o molto polveroso, se asciutto; vi consigliamo pertanto di portare la giusta quantità di vestiti, per poter cambiarvi. In virtù di questo, un paio di scarpe di riserva da mettere in valigia sono al caso di tutte le persone in partenza per Medjugorje.

Ricordatevi inoltre che sia in autunno che in primavera, la pioggia è sempre in agguato: è l’ideale portare con sé tutto il necessario per continuare il pellegrinaggio senza essere disturbati dalla pioggia, consigliamo quindi di mettere in valigia almeno un k-way o una mantella. Durante le vostre escursioni sarà comodo avere sempre dietro uno zainetto dove poter mettere tutto l’occorrente per il giorno, dagli oggetti personali agli accessori più utili; non dimenticate quindi di metterlo in valigia!