piacere ragazzo gay

Gay: Come capire se piaci ad un ragazzo

C’è qualcuno che ti interessa ma non sei convinto che la cosa sia corrisposta? Capire se piaci ad un ragazzo non è sempre semplice, perché quando c’è di mezzo l’attrazione le cose si complicano anche perché magari l’interessamento è reciproco, ma non si riesce mai ad essere sufficientemente chiari. Proviamo quindi a ragionare sui linguaggi, sui segnali che un ragazzo interessato ad un altro ragazzo può lanciare per capire se piacciamo o meno ad un ragazzo.

Gli atteggiamenti

Ci si può nascondere, si può cercare di sviare le attenzioni, ma gli atteggiamenti parlano da soli: per capire se piaci ad un ragazzo è importante quindi vedere come si comporta. Un criterio quasi infallibile è quello dello sguardo: se vi guarda ripetutamente, anche solo di sfuggita, soprattutto se vi trovate in mezzo ad altra gente, allora è quasi certo che sia interessato a voi. È rimasto colpito, magari gli piacete anche, e allora la sua attenzione è tutta concentrata su di voi, su quello che fate e con chi vi relazionate.

Il corpo

Non solo lo sguardo, ma anche il corpo parla, comunica, esprime ciò che prova, tanto che comunemente si parla di ‘linguaggio del corpo’. In questo senso è importante capire come si pone nei vostri confronti o se ha dei modi di fare particolari. Se ha i piedi rivolti verso di voi, ad esempio, significa che è orientato verso la vostra persona; se si tocca spesso il petto o ha le gambe un po’ divaricate, è un segnale della postura del corpo che indica che c’è dell’interesse. Tornando invece allo sguardo è importante provare a capire se sta guardando qualcosa di voi in particolare; magari è semplice apprezzamento delle vostre forme, ma se il suo sguardo si posa sempre sulla vostra bocca è evidente come abbia voglia solamente di baciarvi.

Il telefono

Se siete riusciti ad avere il suo numero di telefono siete sicuramente a buon punto. Ma bisogna stare attenti e capire anche qui il suo comportamento. Se non risponde in maniera convinta ai messaggi o non si fa sentire spesso, non è un segnale positivo. Se piaci ad un ragazzo questo ti cerca in continuazione, anche per cose apparentemente stupide e di poca importanza. Certo bisogna diffidare da chi è troppo pesante, ma un po’ di sana intraprendenza e desiderio di sentirvi è sicuramente positiva.

Infine bisogna anche saper capire la situazione. Molte persone non si espongono molto per timidezza. Certo, può essere difficile riuscire ad entrare in contatto con questa persona e capire se gli piacete o meno, ma se considerate che questo ragazzo meriti un’opportunità potete provare a fare voi il primo passo, parlarci, e vedere come reagisce. C’è poi anche chi volutamente si mostra indifferente; magari è una sua tattica di approccio per vedere a sua volta se voi siete interessato a lui.

Capire di piacere a un ragazzo può sembrare poco semplice, ma è sicuramente affascinante e una sfida che vale la pena essere affrontata per trovare un partner interessante e che vi piaccia.

Ti potrebbe interessare anche