nazioni in cui essere lesbiche e gay è reato

Tutti i Paesi in cui essere gay è considerato un reato

In quali nazioni essere gay è reato? Ecco dove l’omosessualità è condannata anche con la pena di morte

 Se da una parte vi sono nazioni in cui le copie gay possono sposarsi, avere dei figli, adottarli e vivere una vita felici insieme, dall’altra quella stessa coppia rischierebbe di essere carcerata, picchiata o addirittura condannata a morte. Sono ancora tanti (troppi) ne nazioni in cui gli omosessuali sono puniti come se avessero commesso chissà quale crimine, secondo recenti statistiche sono circa un terzo di tutti i paesi al mondo.

 Nell’UE sono undici su ventotto i paesi che hanno varato una legge che equipara il matrimonio omosessuale a quello etero. In undici, inclusa l’Italia, vige la legislazione sulla unioni civili. Restano soltanto sei nazioni in cui lo scambio di fedi tra gay è esplicitamente vietato dalla legge: Slovacchia, Bulgaria, Lituania, Polonia, Romania e Lettonia anche se, a differenza di molti paesi asiatici ed africani, l’omosessualità non è considerato un crimine.

 Ad esempio, in Nigeria è sufficiente sostenete un’organizzazione gay per essere reclusi in prigione fino a dieci anni. In Uganda è previsto anche l’ergastolo. Lo stesso vale per l’India in vcui vige una legge risalente al 1861 secondo cui qualsiasi connubio carnale tra individui dello stesso sesso è punito con una pena fino a dieci anni di carcere.

 In molti paesi islamici l’omosessualità è punita con la morte, l’Iran ed il Quatar ne sono un esempio. In Bangladesh è stata recentemente istituita una nuova legge che prevede la lapidazione per i gay.

 Ma anche in altri Paesi, considerai evoluti, essere gay è ancora punito come fosse un reato gravissimo. Ne sono un esempio gli Emirati Arabi in cui l’articolo 354 del codice penale prevede la morte, stessa cosa vale per l’Afghanistan ma anche per il Pakistano e lo Yemen. 

Quali sono i Paesi dove essere gay o lesbiche è reato?

  • Afghanistan
  • Algeria
  • Angola
  • Antigua & Barbuda
  • Arabia Saudita
  • Bangladesh
  • Barbados
  • Belize
  • Bhutan
  • Botswana
  • Brunei
  • Burundi
  • Cameroon
  • Comoros
  • Dominica
  • Egitto
  • Emirati Arabi Uniti
  • Eritrea
  • Etiopia
  • Gambia
  • Ghana
  • Giamaica
  • Grenada
  • Guinea
  • Guyana
  • India
  • Indonesia (provincia di Aceh e Sud di Sumatra)
  • Iran
  • Iraq
  • Isole Salomone
  • Kenya
  • Kirbati
  • Kuwait
  • Liberia
  • Libia
  • Malawi (legge non più applicata)
  • Malaysia
  • Maldive
  • Marocco
  • Mauritania
  • Mauritius
  • Myanmar
  • Namibia
  • Nigeria
  • Oman
  • Pakistan
  • Papua Nuova Guinea
  • Qatar
  • Samoa
  • Senegal
  • Sierra Leone
  • Singapore
  • Siria
  • Somalia
  • South Sudan
  • Sri Lanka
  • St Kitts & Nevis
  • Saint Lucia
  • St Vincent e Grenadine
  • Striscia di Gaza
  • Sudan
  • Swaziland
  • Tanzania
  • Togo
  • Tonga
  • Trinidad & Tobago
  • Isole Cook
  • Tunisia
  • Turkmenistan
  • Tuvalu
  • Uganda
  • Uzbekistan
  • Yemen
  • Zambia
  • Zimbabwe

 È fuori da ogni dubbio che l’Occidente stia facendo passi da gigante circa la questione LGBT ed è un dato di fatto che è meglio essere un gay in occidente che  altrove perché almeno non si rischia di essere uccisi con l’accusa vergognosa si aver osato amane una persona dello stesso sesso. Tuttavia, anche qui continuano ad esserci elementi di criticità: basti pensare alle continue indignazioni nel vedere due uomini o due donne baciarci in pubblico. 

Ti potrebbe interessare anche